Il 15 maggio di ogni anno, si svolge a Gubbio una delle manifestazioni folcloristiche italiane più antiche: la Festa dei Ceri. Si tratta di una corsa simbolica, anche se definirla così è assolutamente riduttivo, dedicata al patrono della città, Sant’Ubaldo. Questa consiste nel trasporto in corsa di tre Ceri coronati da statue di altrettanti Santi: sant’Ubaldo, san Giorgio e sant’Antonio Abate. La celebrazione riveste da secoli un ruolo fondamentale per la comunità eugubina, viene infatti vissuta con passione estrema e un commovente attaccamento dalla cittadinanza intera. L’importanza della Festa dei Ceri è così sentita anche a livello regionale che i Tre Ceri rappresentano, da qualche decennio, il simbolo sul gonfalone della Regione Umbria.

Purtroppo quest’anno la crisi mondiale dovuta all’esplosione del virus Covid-19, ci priverà di questo emozionante evento. Siamo sicuri che l’edizione dei Ceri del 2021 sarà, se possibile, ancora più sentita e più commovente che mai e verrà dedicata alle vittime di questa subdola malattia che, in ogni caso, ha cambiato le vite, le abitudini e il modo di pensare di tutti noi… ad eccezione di pochi privilegiati che, nonostante la gravità della situazione, continuano a “mangiare”, senza rinunce alcune, alle spalle di chi combatte per la sopravvivenza delle proprie famiglie.

Seguire i corsi di lingua italiana al Comitato Linguistico è un’esperienza unica e completa perché diamo la possibilità ai nostri studenti di conoscere i più bei eventi storici e culturali della nostra meravigliosa regione.