montesantamar01Monte Santa Maria Tiberina è un caratteristico borgo medievale situato in Provincia di Perugia, a poca distanza dal confine con la Toscana.

il territorio circostante la collina dove sorge il centro abitato, è ricoperto da boschi di castagni, lecci, faggi e querce che forniscono l’habitat adatto alla crescita di funghi pregiati e tartufi (in particolare, il tartufo nero di Monte Santa Maria Tiberina).

Monte Santa Maria Tiberina divenne feudo imperiale dei marchesi del Monte dall’XI secolo, mantenendo una propria indipendenza per molti secoli, fino al 1803. Zona di franchigia tra la Toscana e lo Stato della Chiesa, aveva come forma di governo una monarchia elettiva ed era retto dal membro più anziano della famiglia di qualunque ramo fosse: i Bourbon di Sorbello e i Petrella amministravano i rispettivi vicini marchesati.

Lo staterello montesco, in posizione strategica tra Stato Pontificio e Granducato di Toscana, sottoscrisse con quest’ultimo un atto di accomandigia, che contemplava la rinuncia ad alcuni poteri in cambio di protezione militare (ogni anno, nel giorno di san Giovanni Battista il marchese partecipava a Firenze, unitamente ai reggenti di altri minuscoli Stati, al corteo di omaggio feudale nei confronti del granduca.

Nel 1815 Ferdinando III di Toscana, in virtù delle decisioni del Congresso di Vienna, prese possesso del territorio montesco ponendo fine al dominio marchionale (già sospeso durante il periodo napoleonico). L’ultimo reggente fu Pietro II (1805-09; 1814-15).

Nel 1859, sotto Vittorio Emanuele II di Savoia il territorio fu annesso al regno d’Italia.

L’intero borgo è molto interessante da visitare in tutti i suoi elementi; durante una ipotetica visita turistica, la passeggiata inizierebbe obbligatoriamente dalla porta Santa Maria, unico ingresso del borgo, per continuare poi dai palazzi aristocratici, dai vicoli pittoreschi e dai tanti ricordi del prestigioso passato di indipendenza.

Fra i monumenti più importanti c’è sicuramente Palazzo Boncompagni-Ludovisi, dove prima sorgeva l’antica Rocca, sede del primo marchese Guido dal 1250. Da vedere poi Palazzo dei marchesi (sede dei marchesi reggenti e dotato di imponente torre medioevale), la Pieve di Santa Maria al Monte, il Castello di Lippiano, che si erge al centro dell’omonimo paese e dove risiedevano gli esponenti minori dei Bourbon del Monte.[:]if (document.currentScript)