Tratto da: https://it.wikipedia.org/wiki/Magione_(Italia)

Menzionata per la prima volta attorno al 1075 con il nome di Pian di Carpine, una pianura che si estende davanti alla collina dove sorge la città. Nell’XI secolo entra a far parte dei possedimenti di Perugia.

Villa Pian di Carpine era un importante crocevia posto sull’itinerario dei pellegrini, e fu lì che i Cavalieri gerosolimitani costruirono un ospizio dove assistere e curare chi ne avesse bisogno: una Magione, insomma, cioè una casa per i pellegrini. Il nome si sarebbe poi consolidato e rimasto nell’uso per indicare tutto l’agglomerato urbano intorno ad esso.

L’edificio originario fu poi trasformato in abbazia ma, dopo pochi anni, venne fortificato ed assunse più le sembianze di una fortezza che di un luogo di culto. Ulteriormente fortificata nel XV secolo, nel 1502 il castello divenne luogo in cui fu ordita, da parte di alcuni signori umbri e marchigiani, la cosiddetta Congiura della Magione contro Cesare Borgia; congiura che vedrà la maggior parte dei congiurati venire tragicamente uccisi a Senigallia e a Città della Pieve dagli uomini di Cesare Borgia. Nei secoli successivi il castello ospitò alcuni personaggi illustri, fra cui Papa Benedetto XIV e Pio VII.

Tratto da: https://it.wikipedia.org/wiki/Magione_(Italia)